Document Type

Article

Publication Date

6-2011

Department

Art

Abstract

Nel quinto decennio del Cinquecento il duca Cosimo I de' Medici ha commissionato una serie di arazzi all'artista di corte Bachiacca. Analizzati da Lucia Tongiori Tomasi, i pesci rappresentati negli arazzi sono di notevole interesse per varieta, accuratezza e in quanto raffigurati quando gli studi ittiologici erano ancora agli esordi. Questi "frutti di mare" potevano suscitare interesse sia dal punto di vista artistico sia da quello scientifico ed essere usati come doni diplomatici e delizie offerte come simboli del potere. Questo studio interdisciplinare esplora, attraverso la documentazione dell'Archivio di Stato di Firenze e della Biblioteca Riccardiana, i diversi modi in cui i pesci sono stati 'consumati' presso la corte dei Medici, passando poi in rassegna la specie rappresentate con precisione negli arazzi di Bachiacca e nei disegni del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi. Tra queste, una delle prime rappresentazioni del pesce palla nel Rinascimento.

Required Publisher's Statement

Original version is available from the publisher at: www.centrodi.it

Share

COinS